Food- mood: come può il cibo migliorare il nostro umore?




Ciò che mangiamo non influenza solo la nostra forma e salute fisica ma anche come ci sentiamo.

Il periodo che stiamo attraversando rappresenta, senza ombra di dubbio, un'ulteriore spinta a prenderci cura della nostra salute nella sua totalità .


Migliorare la nostra alimentazione proprio in un momento delicato come questo, può aiutarci a influenzare positivamente il nostro umore, potenziare le nostre energie e essere più lucidi nei pensieri.

cosa possiamo fare di allora ?


Mangiare regolarmente


Una riduzione dei livelli di zucchero nel sangue può provocare irritabilità e stanchezza. Per questo è importante cercare di mantenere i livelli glicemici quanto più stabili possibili.

Per farlo possiamo scegliere di consumare carboidrati a lento rilascio in modo che i nostri livelli di energia rimangano alti.

Alcuni alimenti che rilasciano energia gradualmente: pasta, cereali come orzo, farro, riso integrale, frutta secca e semi oleosi.

inoltre:

  • Non dimentichiamoci di iniziare la giornata facendo colazione

  • Cerchiamo di evitare di alimenti che sono molto ricchi di zuccheri ( come dolciumi, merendine, prodotti confezionati) per evitare sbalzi glicemici troppo bruschi e scarsa sazietà

Mantenerci idratati


Un'adeguata idratazione non solo ci permette di essere più concentrati ma aiuta anche la regolarità intestinale evitando situazioni di costipazione e di stress conseguente.

  • Ricordiamoci di bere circa 8 bicchieri di acqua durante la giornata. Lasciamo la bottiglietta o la borraccia sulla scrivania per ricordarci, durante lo smartworking, di bere

Prendiamoci cura del nostro intestino


L'intestino è strettamente collegato strettamente al nostro umore. Alcuni stati d'animo come essere in ansia, nervosi o preoccupati possono andare ad influenzare l'attività del nostro intestino accelerandola o rallentandola. Cerchiamo di favorire una regolarità intestinale introducendo alimenti salutari , fibre, acqua, garantendo del movimento e cercando di dedicare al pasto il giusto tempo per favorire la digestione.


Tra gli alimenti salutari per la nostra salute intestinale troviamo: frutta, verdura, alimenti integrali ( se tollerati), legumi, yogurt o altri probiotici.


Gestiamo la caffeina


la caffeina è uno stimolante , nell'immediato può migliorare la nostra energia ma può anche causare ansia e irritabilità se consumata in eccesso, oltre a disturbare il sonno.

Ricordiamoci che la caffeina non è solo contenuta nel caffè ma anche in the, energy drinks, bibite come cola .

  • Se consumare the può essere utile per aumentare gli introiti idrici, possiamo scegliere la variante deteinata

Introduciamo giornalmente 5 porzioni tra frutta e verdura


Frutta e verdura sono importanti fonti di sali minerali e vitamine, nutrienti essenziali per il nostro benessere fisico e mentale.

  • Variare spesso le scelte ci permette di assumere una più ampia varietà di nutrienti.

  • In alternativa alla frutta possiamo consumare anche della frutta essiccata ( attenzione alla minore sazietà)

  • Rispetto al consumo di succhi di frutta, centrifughe o spremute mangiare il frutto intero ci permette di assumere più fibra e di conseguenza di saziarci maggiormente.

Garantiamo una buona quota proteica


Le proteine contengono gli aminoacidi, importanti regolatori della funzione cerebrale. Inoltre sono dei macronutrienti indispensabili per garantire una buona sazietà.

Tra gli alimenti fonti di proteine troviamo: legumi, uova, carne, pesce, formaggi, affettati.


Scegliamo i giusti grassi


il nostro cervello ha bisogno di acidi grassi ( omega 3 e 6) per lavorare correttamente. Piuttosto che evitare di default la categoria dei lipidi, è bene sceglierne le fonti di buona qualità.

Tra cui: olio evo, pesce azzurro, frutta secca, avocado, uova, semi oleosi.

  • Cerchiamo di evitare, invece, gli alimenti che riportano sulle loro etichette nutrizionali " acidi grassi trans " o idrogenati"

Infine...

è facile che la noia del non poter uscire stimoli un appetito nervoso e compulsivo, con il rischio di ricercare nel cibo una risposta alla frustazione.

Per evitare che si instauri questo circolo vizioso, possiamo cercare di organizzare la nostra alimentazione quotidiana prevedendo un menù settimanale magari con ricette alternative e qualche novità culinaria!

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Via Italia 23, Vedano al Lambro

  • Via Domenico Fontana 23, Como

  • Via A. Volta 60, Cogliate

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey Instagram Icon